GRAN JURY EUROPEEN

Creato nel 1996 da Francois Mauss, il GJE rappresenta un’alternativa sulla quotazione dei grandi vini del mondo rispetto alle note individuali dei migliori critici mondiali. Il metodo adottato consiste nel riunire regolarmente almeno dodici dei suoi membri permanenti, provenienti da almeno sei diversi paesi diversi per far loro gustare un massimo di 64 vini in due sessioni quotidiane di tre ore, sotto controllo di un’entità giuridica.