Torna all'elenco

Cuvée Prestige Rosé Edizione

Transizione. Il rosa più che un colore è uno stato d'animo sospeso, come una delicata transizione tra il bianco e il rosso che s'inseguono, senza mai essere né uno né l'altro. Franciacorta Rosé regala una magia in bilico tra due sfumature. Il colore rosé si ottiene dopo una breve macerazione delle uve rosse di Pinot nero. Soltanto poche ore per ottenere quella particolare tonalità che evoca i tramonti di primavera: bisogna cogliere l'attimo, un momento prima il colore è troppo chiaro, un attimo dopo è troppo scuro. E poi il delicato incontro con lo Chardonnay e una lenta, paziente maturazione. Cuvée Prestige Rosé, il Franciacorta ideale per le occasioni più importanti. Soprattutto le più romantiche.

Scheda tecnica

Edizione 43

DENOMINAZIONE
Franciacorta Rosé.

VARIETÀ DELLE UVE
Pinot Nero 78%, Chardonnay 22%.

VIGNETI DI ORIGINE
11 vigne a Pinot Nero, dall’età media di 25 anni, ubicate nei Comuni di Erbusco, Adro e Passirano.
4 vigne a Chardonnay, dall’età media di 30 anni, ubicate nei Comuni di Erbusco, Cazzago San
Martino, Iseo e Passirano.

ASSEMBLAGGIO
Pinot Nero proveniente esclusivamente da vini vendemmia 2018.
Chardonnay proveniente per il 15% da vini riserva 2017 e il restante 7% da vini vendemmia 2018.
2018. Inverno dal finale molto freddo: febbraio con neve e temperature minime fino a -7°C. Con l’inizio della primavera il clima è rimasto freddo e umido e la vite ha iniziato il germogliamento in ritardo di una decina di giorni rispetto al consueto. Dalla metà di aprile un anomalo innalzamento delle temperature fino ai 29°C ha favorito un’abbondante fecondazione dei fiori, ma dal mese di maggio la pioggia è tornata protagonista. Solo dal 15 di luglio si è vista la vera estate che è proseguita fino al 25 di agosto con temperature fin sopra la media, con caldo quasi torrido in agosto. La pioggia, che ha salvato l’annata, è arrivata nella terza decade di agosto e ha soddisfatto il fabbisogno idrico delle viti. Questo millesimo è caratterizzato da una natura molto generosa, gestita con diradamenti e, per i Franciacorta Rosè, da un’attenta selezione dei Pinot Neri con la migliore maturità fenolica, condizione essenziale per rivelare al meglio le peculiarità dell’annata. La Cuvée Prestige Rosé Edizione 43 è la migliore espressione dell’esperienza e del savoir-faire degli uomini di Ca’ del Bosco nell’estrarre l’essenza del frutto del Pinot Nero che ritroviamo oggi nella sua grande espressività aromatica.
Vendemmia iniziata la seconda decade di agosto e terminata la settimana successiva. Resa media per ettaro di 8.500 kilogrammi di uva, equivalenti a 5.015 litri di vino (resa in vino: 59%).

VINIFICAZIONE
La Cuvée Prestige Rosé nasce dalla vinificazione separata di uve Pinot Nero e Chardonnay. Tutte le uve, raccolte a mano in piccole cassette, vengono classificate e raffreddate. Ogni grappolo viene selezionato da occhi e mani esperte, per poi beneficiare di esclusive “terme degli acini”. Un particolare sistema di lavaggio e idromassaggio dei grappoli, tramite tre vasche di ammollo e un tunnel di asciugatura. Le uve Pinot Nero, una volta trasportate sopra il tino, vengono separate dai raspi e gli acini cadono al loro interno, dall’alto, per gravità. La macerazione “in rosa” viene condotta per 24-36 ore: soltanto poche ore per “cogliere l’attimo”, per ottenere cioè quella particolare e delicata sfumatura di colore rosa che contraddistingue il Franciacorta Rosé in bottiglia. In seguito il mosto, separato dalle bucce, fermenta in piccole botti e in tini d’acciaio a temperatura controllata. Le uve Chardonnay vengono vinificate in modo tradizionale, con pressatura dei grappoli interi. Le migliori frazioni di mosto fermentano in tini, separatamente. Dopo 7 mesi di affinamento si procede al “rito magico” della creazione della cuvée, assemblando i vini di Pinot Nero e Chardonnay. La cuvée così ottenuta viene imbottigliata e affinata sui lieviti in cantine interrate, alla temperatura costante di 12 °C, per un periodo medio di 30 mesi. Il dégorgement avviene in assenza di ossigeno, utilizzando un sistema unico al mondo, ideato e brevettato da Ca’ del Bosco. Questo evita shock ossidativi, ulteriori aggiunte di solfiti e rende i nostri Franciacorta più puri, più gradevoli e più longevi. Infine ogni bottiglia
confezionata viene marcata in modo univoco per garantirne la tracciabilità.

TIRAGGIO
Marzo e aprile 2019.

AFFINAMENTO SUI LIEVITI
Durata media 30 mesi.

DOSAGGIO ALLA SBOCCATURA
Apporto in zuccheri pari a 0,5 grammi/litro - “Extra Brut”.

DATI ANALITICI ALLA SBOCCATURA
Alcool 12,5 % Vol.; pH 3,14; Acidità Totale 5,70 grammi/litro;
Acidità Volatile 0,38 grammi/litro.

SOLFITI
Anidride Solforosa totale inferiore a 49 milligrammi/litro
(limite legale massimo: 185 milligrammi/litro).